Barletta, la città della Disfida e del Colosso

Barletta è una città dalle origini antiche, con un patrimonio storico e architettonico importante e con una movida che offre possibilità di svago per tutte le età e per tutte le tasche.

In origine fu l’antica Bardulos già citata nella Tavola Peutingeriana, scalo marittimo di Canusium, l’odierna Canosa 

di Puglia; dopo la caduta dell’Impero Romano la città cominciò ad assumere importanza nel Basso Medioevo, con l’arrivo dei Normanni prima e egli Svevi dopo, divenendo importante porto di partenza per i crociati e per il traffico commerciale verso la Terra Santa. Lo stesso Federico II di Svevia fece costruire nel castello normanno la sua domus: a Berletta, l’imperatore annunciò, nel 1228, l’avvento della sesta crociata.

Durante la seconda guerra italiana che coinvolse Fracia e Spagna la città fu teatro di una storica vicenda: la celebre Disfida di Barletta. Il 13 febbraio 1503, tredici cavalieri italiani (sotto l’egida spagnola) e altrettanti cavalieri francesi si scontrarono in un regolare duello che vide i cavalieri italiani – capeggiati da Ettore Fieramosca –  avere la meglio su quelli francesi. 

Barletta è anche conosciuta come la città del Colosso, una gigantesca statua in bronzo che si erge in corso Vittorio Emanuele, nei pressi della Basilica del Santo Sepolcro, che raffigura probabilmente l’imperatore romano d’oriente Teodosio II, fatta erigere dall’imperatore romano d’occidente Valentiniano III. 

Barletta è anche un città dove la movida è alla portata di tutti. Il centro storico pullula di locali di ogni genere, bene integrati tra le pittoresche viuzze medievali. Durante il periodo estivo numerosi sono gli eventi culturali che 

danno ancora più lustro ad una città sempre attiva e punto di riferimento nel territorio.

A pochi chilometri da Barletta è possibile visitare gli scavi archeologici di Canne della Battaglia, dove i romani subirono una pensante sconfitta militare da parte di Annibale, il centro storico di Canosa, l’antica Canusium romana, Castel del Monte, imponente struttura voluta da Federico II di Svevia.

Saps vi porta a Barletta da Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo grazie alla linea Puglia-Toscana. occasione da non perdere, dunque, perché Barletta è una città tutta da scoprire, legata alla sua tradizione marina e intrisa di storia antica miscelata alla movida.

Cose da vedere a Barletta:

Il Colosso

La cantina della Sfida

Il castello e le mura cittadine

Porta marina

Cattedrale di Santa Maria Maggiore

Basilica del San Sepolcro

Numerose chiese e palazzi nobiliari

Teatro Curci

Lungomare

 

 

Condividi sui social network...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+