Con SAPS parti da Taranto e arrivi ovunque

Da Taranto, città che fu degli Spartani, cuore della Magna Grecia, si parte con SAPS verso le più importanti destinazioni in Germania, nelle Marche, in Umbria e in Toscana.

Dalla SS7 al Bivio “MASSAFRA” al Km.632 presso la stazione di servizio Q8 partono le corse giornaliere, dal lunedì al sabato, verso la Germania, alle ore 11,25. SAPS infatti collega l’Italia con Monaco di Baviera, Ulm, Stuttgart, Karlsruhe, Mannheim, Darmstadt, Francoforte, Köln, Düsseldorf, Duisburg, Essen, Dortmund e altre ancora.

SAPSfermatainternazionaletaranto web

Tante sono le agenzie dove è possibile fare i biglietti a Taranto per le varie destinazioni e in particolare:  da Appia Viaggi 1 in via dante 168, da Ebalia in via Anfiteatro 194, da Ausiello sudviaggi in corso Umberto 51, al Bar del Tempo presso il porto mercantile al Terminal Bus, presso i Cagionieri in viale Trentino 45/b, presso Appia Viaggi 2 in viale Magna Grecia 243, da SISL Srl Viaggi di Litta in via Emilia 31, da Viva Verdi in via Giuseppe verdi 85, presso Sogir Viaggi al Terminal Bus porto mercantile,

Non resta che scegliere la destinazione e partire.

Da Taranto, presso il Porto mercantile e in particolare sotto il cavalcavia è possibile partire con SAPS il lunedì, il mercoledì e il venerdì alle 6,00 verso Marche Toscana, Umbria, ma, grazie alle nuove regole del trasporto anche verso Molise e Abruzzo con la stessa corsa che fa tappa a Termoli, San Salvo e Pescara, importanti snodi verso altre destinazioni in queste due regioni.

SAPSfermatarnazionaletarantoporto web

Nelle Marche tra le principali fermate abbiamo quella di Civitanova Marche e di Macerata, in Umbria quelle di Assisi e Perugia, in Toscana quelle di Siena, Firenze, Prato, Montecatini e Pisa.

Da Toscana, Umbria e Marche si rientra il Martedì, il Giovedì il Sabato, con arrivo a Taranto alle 19,50 sempre al Porto Mercantile sotto il Cavalcavia. Anche sulla tratta di ritorno è possibile fare biglietti anche per destinazioni tra regioni limitrofe.

 

Condividi sui social network...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+